567_1

Come fare per integrare i richiedenti asilo politico.

E’ da tempo che migliaia di esseri umani di paesi distrutti si mettono in moto seguendo la speranza di una vita migliore e, nel caso dei profughi, semplicemente di rimanere vivi per poter ricominciare. La forza della paura, la disperazione e la speranza di arrivare al posto dove tutto cambierà in meglio è incontenibile e spinge a ignorare o dimenticare tutti i grandi pericoli, perfino la morte. Una volta abbandonata casa e terra natale, i rifugiati hanno solo se stessi – esperienza, educazione, abilità, sogni e incubi vissuti – oltre i pochi averi che normalmente possono portare con sé. Ma hanno innanzitutto fiducia nella solidarietà umana e tendono le mani aspettando che altre mani li aiutino a ritrovare la sicurezza e la possibilità di ripartire, di ricostruire una nuova vita, specialmente per i più piccoli e vulnerabili.